Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

t 
47 
samente dal Cielo: Die Iv. Iulii, apud Buldro- 
nem Beatae Elisabeth Salviatae Abbatissae, sog¬ 
giugne il P. Ab. Grandi nel citato Agialogi¬ 
co da esso illustrato, quae hac die Sorores an¬ 
nonae inopia laborantes, coelitus delatis alimo¬ 
niis sublevavit. Fiori qui parimente in san¬ 
tità la Beata Lisabetta Marzi da Bibbiena, 
che questa ancora vedesi espressa co raggi, 
e si vede dipinta in gloria unitamente colla 
suddetta Beata Salviati; siccome ancora Ma¬ 
ria Laudomine di Pandolfo di Luigi della 
Stufa, nata nel 1544, e morta in buona opi- 
nione di santità il di 13. di Marzo del 1625. 
e dell'età sua ottantunesimo 
Inoltrati finalmente in Chiesa è da ve¬ 
dersi a mano destra una Iscrizione al mu¬ 
ro, sotto il Num.’ XXXVII, da cui arguir si 
può l'età, in cui fu restaurata, e ridotta 
nel bello stato, in cui lo è di presente. So¬ 
pra la porta principale vi è una finestra per 
uso delle Signore della Quiete, e sotto una 
Iscrizione, che è al Num XXXVIII. Non 
molto distante da questa, altra se ne legge 
affissa al muro, riguardante Pietro Strozzi 
Segretario di Leone XI, e di Paolo V, di cui 
Giano Nicio Eritreo nella sua Pinacoteca 
dice, praeter, inquam, nobile genus, erat in 
omni genere honestarum artium peritus, ac do¬ 
ctus, quae in virum nobilem conveniunt: e Fi- 
lippo Buonamici onore del Serchio, de Claris 
Pontific. Epistolar. Scriptorib. pag. 267. Aristo¬ 
te¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer