Full text: Vitruvius: I Dieci Libri dell' Architettvra di M. Vitrvvio

C G D P O E B F

L’altezza di quel luogo non deue eſſer meno di dieci, & piu di 12. piedi: I gradi delle ſcale tra i cunei e le ſedi all’incontro
de gli anguli de i quadrati ſiano drizzati alla prini [?] a cinta, & da quella cinta tra mezzo di quelli ſiano drizzate an-
cho le altre gradationi, & alla ſomma quante ſeranno altre tanto ſempre ſiano ampliate.

L’altezza di quel luogo, cioè del Logeo, e pulpito, non deue eſſer meno de dieci piedi, ne piu di Dodici. Vit. alza il pulpito de Greci ſette piedi
piu del pulpito de Latini, perche eſſendo il pulpito de Latini piu uicino non doueua hauer piu altezza, accioche quelli, che ſtauano nel-
l’Orcheſtra po eſſer uedere i geſti de i recitanti, ma i Greci che haueuano la lor ſcena piu rimota, poteuano alzar piu il pulpito loro, perche
la distanza fa parer baſſe le coſe alte, perche ſe uno ua appreſſo una caſa, non uede il colmo, ma piu, che egli s’allontana, piu la diſcopre, co-
me la ragione della proſpettiua ci dimoſtra.

57.1.

70

Alzato adunque il pu pito, Vitr. drizzale ſcale uerſo i cunei, come ha fatto nel Theatro de Latini, & uuole il medeſimo, cioè che le ſcale,
che uanno alla prima cinta non iſcontrino con quelle, che uanno alla ſeconda, & coſi quelle, che uanno alla terza non iſcontrino con le
ſeconde.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer