Full text: Vitruvius: L' Architettura generale di Vitruvio

Ma ſe non poſſa giugnerſi fin al
terren ſodo, e che non ſi truovi
altro che terra moſſa o paludoſa,
converià ſcavare fin a tanto che
ſi potrà, e poi conficarvi de’Pali
d’Alno, d’Ulivo o di Quercia un
poco abbruſtoliti, e cacciarli a for-
za con le macchine l’uno all’altro
più vicino che ſi potrà; e poi
riempiere di carbone tutti i vani
che ſono tra mezzo i Pali.

Fatto queſto, converrà in tutta
la foſſa che ſarà ſtata ſcavata,
fabbricare una Muratura con pietra
la più ſoda che ſi poſſa trovare.

53.1.

3 La
Mura-
tura.
Lib. 2.
c. 8.

Per legar maggiormente inſieme
le Pietre nelle fondamenta di Edi-
fizjgrandi, vi ſi mettono Pali d’U-
livo un poco abbruſtoliti, eſituati
aſſai d’appreſſo tra l’una e l’altra
fila di pietre, perchè ſervano co-
medi Chiavi e di Arpioni: poichè
queſto legname così preparato non
è lottopoſto nè a tarlarſi, nè ad eſ-
ſer corrotto in maniera veruna dal
tempo, potendo durar eternamen-

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer