Full text: Cataneo, Girolamo: Opera del misurare di M. Girolamo Cataneo Novarese libri II

LIBRO huomini, & à gloria, & honore del ſempre mio maggior Pa
tron honorando il Sig. Nicolò Barbogli, Algiſi, & Gaion-
celli, con i ſuoi Signori fratelli; & in particolare del Signor
Capitano Giacomo, famoſo nell’arme, & nelle operationi
appartenenti à vn’honorato Gentil’huomo di guerra; co-
me eſpreſſamente ne ha datto ſegno (oltre l’altre coſe ſue
ſegnalate) in queſte impreſe contra Turchi, nel ſeruitio de
gli Illuſtriſsimi Signori Venetiani; doue per la fede & per
la gran deuotione di ſeruir i ſuoi Patroni, fu fatto prigione
da eſsi Turchi; ma col ſuo prudente ingegno s’è poi anco
(merce Diuina) dalle loro crude mani liberato; quantun-
que ne ibeni di fortuna gli ſia ſtata grandiſs. perdita; ma do
ue hoggidi i pari ſuoi può meglio impiegare la ſua vita, le
virtù ſue, & le ſue ricchezze di quel che ha fatto lui, poi che
tutte queſte coſe egli ha eſpoſte ſolo per Chriſto, per la fe-
de, & per la Patria? Il Signor ancora Gio: Battiſta, & il Si
gnor Gioſefo ambi ſuoi fratelli, non meno meritano lode,
& honore; ma non mi ſentendo io ſufficiente a lodarli a ba
ſtan za dirò ſolo, che eſsi, & gli altri due inſieme ſono Gen-
til’huomini tali, che illuſtrano colle ſue virtù la ſua Città
honorata di Breſcia, dellaquale ſono honorati Cittadini,
& nobili; iquali per ſtar alieni dalle ambitioni vulgari, ha-
bitano hora nella amena, & felice terra di Louere, nella-
quale il Signor Dio li conſerui lieti, & felici.

139. IL FINE.

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer