Full text: Alberti, Leon Battista: L' architettura

DELLA A R CHITETTVRA lo, mandar ſozzopra tutti i tauolati, & tutta la moltitudine, che ui fuſſe ſalita ſo-
pra: Et dipoi in un ſubito con poca fatica rimettere in aſſetto il tutto, ſecondo il
biſogno. Ne è da raccontare quelle coſe, che io andai inueſtigando per affon-
dare, & abbrucciar e le Naui de nimici, & per mandare male, & ammazzare con
morte miſerabile, la ciurma Nauale. Di eſſe ſe ne parlerà forſe altroue. Ma nõ
ſi laſci in dietro queſto, che e’ non ſi aſpetta la medeſima lunghezza, altezza, & grandezza di Nauilij in tutti i luoghi. Nel Mare Maggiore infra gli ſtretti de le
Iſole, i Nauilij che hanno le Carine larghe, de quali nõ puoi fare à tuo modo ſe
non con gran numero d’huomini, la fanno male, quando i uenti ſono punto ga-
gliardi piu che il douere: Per il contrario a le Colonne d’Hercole doue il Mare
ſi allarga, i Nauilij che hanno le Carine ſtrette, ui ſi ſommergono. Appartienſi
ancora a le coſe Nauali difendere il Porto, o impedirlo. Queſto ci uerrà fatto
commodiſsimamente, cõ hauere affondata qualche grãdiſsima Macchina, & con
hauere fatto attrauerſo, o argini, o poſteui catene, o altre ſimili coſe, de le quali
trattammo nel libro di ſopra: Ficchinuiſi pali, gettinuiſi impedimenti di ſaſsi, ol-
tra di queſto ui ſi affondino caſſe di Tauoli, & ceſte di uimini; & coſe uote ſimili,
piene di coſe graui. Ma ſe la Natura del luogho, o la grandezza de la ſpeſa, nõ
comportaſſe queſto, come uerbi gratia, ſe ui fuſſe, una fanghiglia che ſi moueſſe
ſempre, o una altezza troppo profonda, farai in queſto modo, meſsi dogli per
ordine, o congiunti inſieme, adattaui traui, & piane per il diritto, & per il tra-
uerſo, collocandole l’una a trauerſo de l’altra, aggiugniui che da foderi de le tra-
uate ſportino uerſo i nimici puntoni, & becchi grandiſsimamente a puntati, & pali cõ le punte di ferro, quali chiamano paloni ferrati, accioche alcuna naue de
nimici ſpalmata, non ardiſca uenire ad affrontare il luogo a piene uele o a trapaſ-
ſarlo. Copri i foderi de la uiolenza de fuochi con terra, & ponui attorno per
ſteccato, graticci, & parapetti di legname groſſo, fauui, in luoghi commodi Torri
di legname, & fermale con aſſai Ancore in luoghi ſtabili contro l’impeto de le
onde, & naſcoſi a nimici. Giouerà cõdurre tal lauoro a onde, uoltando l’arco
uerſo l’onde, accioche egli piu facilmente le ſopporti, & habbino le Ancore
manco biſogno delo aiuto di ſuori, & di loro ſia detto a baſtanza.

71.1.

15
20
25
30
35
40
5
10
15
20
25
30
35
40
5
10
15
20
25
30

72. De commeſſarij, Camarlinghi, & Riſcotitori publici; & di sì fatti Magiſtrati; a quali biſo-
gna fare il Granaio, la Camera del Comume, la Camera dell’arme, il Mercato, gli Arza-
nali, & le ſtalle, & de le treſorte de le prigioni, & del modo, luoghi, & ſorma
loro. Cap. XIII.

35

HOra accadendo che nell’hauer a fare tante coſe, tu habbi biſogno di uet-
touaglie, & diſpeſe aſſai, biſogna trattare de Magiſtrati, che habbino cu-
ra di ſimili affari; come ſono, Commeſſarij, Camerlinghi, & riſcotitori pu
blici & ſimili; per i quali ſi debbono fare edificij sì fatti. Il Granaio, la Camera
da tenerui i denari, Quella da tenerui le Armi, Il luogo per il Mercato, lo
Arzanale, & le ſtalle da Caualli; Poche ſon quelle coſe, che in queſto luogo
ci paiono da dirſi, ma da non ſe ne fare inuero beffe. Concioſia che egli è aſ-
ſai manifeſto, che il Granaio, la Camera del Comune, & la Camera de le Ar-

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer