Full text: Angeli, Stefano: Della gravita' dell' aria e fluidi

_PRIMO._ Parmitanto vera, che non vi ſia che replicar in contra-
rio.

_Conte_. E pure vi è chi la nega in parte. Queſto è il Signor An-
tonio Deuſingio, Medico, e Filoſofo celeberimo, il qua-
le (come dice il medemo P. Scotti _nell’ Annotat. ſopra il detto_
2. _Cap. è nel Lib_. 4. _Cap_. 4.) _nella ſua Seconda Diſquiſ. del Vacuo Set_. 2. _Cap_. 4. concede l’effetto, ma nega la cauſa. Concede
adunque, che il vaſo peſi meno ſenz aria, che con eſſa; ma che queſto non naſca, perche l’aria ſe poſſi peſare in
modo alcuno nell’aria (perche l’aria nell’aria ne è graue, ne
leggiera;) ne che queſto effetto prouenga dall’aria, la qua-
le al vaſo aggiungeſſe peſo, è leuata lo diminuiſce; ma
perche leuata l’aria dal vaſo, quella che circonda il vaſo, è
fatta più craſſa, conſtipata, e denſa: e perciò il vaſo è reſo
più leggiero da queſta, di quello che era prima, quando
pieno d’aria, l’ambiente era meno denſa; al modo (ſoggiun-
ge egli) che _Nauis onuſta minùs altè mergitur in aqua Marina_,
_quam in fluuiali_.

_Matem_. Si contenti Signor Ofredi, che anch’io applaudiſchi
all’inuentione del Signor Gerickio; e che ſe bene queſta non
ſolo viene impugnata dal Signor Deuſingio, ma anco da
altro valoroſiſſimo Matematico, ch’è il P. Paolo Caſati
Geſuita, è forſe da altri, ch’io non hò veduti, mi ſottoſcri-
ui al ſuo penſiero, è dichi, parermi che con queſt’ eſperien-
za ſi proui tanto ſenſibilmente il peſo dell’ aria, che nulla
più. E trala ſciando per hora il P. Caſati, mi ſia lecito dire
con ogni riuerenza, non mi parere, che il Signor Deuſin-
gio, e molti altri penetrino molto bene, come l’aria nell’-
aria non ſia nè graue, nè leggiera; poiche queſto non deue
intenderſi formalmente, ma quanto all’effetto ſolo del di-
ſcendere, ch’è il fine della grauità.

_Ofred_. Queſto ſuo aſſerto coſi in confuſo mi pare molto ardi-
to. In gratia ſpieghi più chiaramente li ſuoi ſenſi, per-
che mi paiono diametralmente oppoſti à quel comune aſ-
ſioma delle Scuole, che _Elementa in proprijs locis nec grauitant_,
_nec leuitant_.

_Matem_. Se queſt’aſſioma comune ſarà d’altri inteſo diuerſa-
mente da quanto io dirò, dubito grandemente della ſua

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer